PHOTOGALLERY by Egidio Magnani

domenica 8 giugno 2008

Bari - I 'Concetto logico' si aggiudicano la vittoria nella finalissima delle Cover band


Con la finalissima del 7 giugno, cala il sipario sul primo “Gran Festival delle Cover Band”. L’evento ha richiamato da tutta Italia numerose band valutate e preselezionate sulla base di video inviati agli organizzatori del concorso (Vivo Management, coadiuvati dalle agenzie partners Black Dalia e Black Havor Production).

Le 16 band scelte si sono confrontate dal 15 maggio, in quattro momenti live di grande rock, presso la sede estiva del Target Club di Bari, fino alle semifinali del 29 e 30 maggio ed alla finalissima del 7 giugno. Al rash finale due “Cover Band” pugliesi di tutto rispetto:
la foggiana The Abbey Road, cover dei Beatles, ed i Concetto logico, cover di Biagio Antonacci.

A dispetto delle più nefaste previsioni meteo, l’intera serata si è svolta sotto un magico cielo stellato. I primi a salire sul palco sono stati i The Abbey Road (nome preso in prestito dall’ultimo album inciso in studio dai Beatles).

I quattro artisti - Teodosio Gentile (voce e chitarra), Michele Spinello (basso elettrico), Marcello Milano (voce e chitarra) e Filippo D’Angelo (batteria) – ci hanno riportato d’un balzo indietro di quasi cinquant’anni, quando i 4 baronetti di Liverpool furono i protagonisti indiscussi d’un fenomeno planetario irripetibile. Il look e la gestualità della “Cover Band” sono stati sorprendentemente in linea a quelli dell’originale quartetto. Il pubblico li ha sostenuti cantando assieme a loro delle vere e proprie pietre miliari della storia della musica di tutti i tempi: Let it be, All you need is love, Help!, Don’t Let Me Down, tanto per citarne alcune.

A contendersi l’ambìto titolo di migliore “Cover Band” dell’anno, l’altra finalista: i Concetto Logico, cover di Biagio Antonacci. Il gruppo, costituitosi nel 2008, vanta al suo interno di musicisti di grande prestigio e professionalità che hanno catturato il pubblico in delirio cantando ed interpretando le più note canzoni dell’artista. Non sono mancate infatti le appassionate note di Soffocamento, Se io sei lei, Sognami, Convivendo, ed altre.

Vito Positano, la voce, ed i quattro musicisti Giampiero Bonora (chitarra), Pepito Di Lena (tastiere), Raffaele Clemente (batteria) e Francesco D’Aversa (basso) hanno dimostrato grande personalità, pur essendo nati come gruppo, soltanto pochi mesi fa.

Il fenomeno delle “Cover Band”, ovvero dei gruppi pop – rock che eseguono e ripropongono al pubblico musiche e spettacoli scritti per grandi artisti, è in costante espansione. La grande passione che travolge questi giovani artisti per i loro beniamini, ha visto nascere, nel panorama musicale italiano e straniero, delle “Cover Band ufficiali”, ovvero riconosciute e seguite dalle stesse star. In ogni modo, ufficiali o no, il viaggio in questo mondo è sorprendente ed offre l’occasione d’incontrare dei musicisti e delle voci di tutto rispetto che non si limitano ad eseguire pedissequamente il repertorio altrui, ma donano un’impronta personale che ne sottolinea la loro professionalità.

E’ questo il caso dei Condotto 7, special guest della serata finale del concorso, considerata, a giusta ragione, la migliore Cover Band pugliese di Luciano Ligabue La band composta da Aldo La Stella (batteria), Mimmo Positano (chitarre e cori), Giancarlo Cannone (basso), Beppe Arnese (chitarre) e da Antonio Cassano(voce chitarra acustica), personaggio simbolo della band, ai quali si affianca Dario Del Console (general manager), trae il proprio nome dai testi di “Anime in plexiglass”. I Condotto 7 si sono esibiti dopo le due band in concorso offrendo al numeroso pubblico una scaletta elettrizzante che ha raccolto i brani più travolgenti dell’ampia discografia di Ligabue ed i due nuovi “Il centro del mondo” e “Buonanotte all’Italia”.

La band ha catturato e coinvolto l’appassionato pubblico presente facendolo ballare e cantare per circa un ora. I Condotto 7 si erano già esibiti al Target Club lo scorso gennaio, assieme a Fede Poggipollini “capitano” della band del Liga. Egli era stato peraltro già ospite in Puglia assieme alla band, in un gremito Tribute night di oltre 2.500 persone, lo scorso anno in occasione della “festa della birra” a Cassano delle Murge.

Il verdetto finale è stato atteso con gran trepidazione. Luigi Pisanello, direttore artistico del Target Club, è salito sul palco ed ha proclamato vincitori della gara i Concetto logico.
Essi si sono aggiudicati, oltre alla targa ricordo, consegnata peraltro anche ai terzi classificati – i Guajira Band (cover di Santana) - un premio in denaro e l’organizzazione di quattro concerti suddivisi tra Nord, Centro e Sud Italia.

Così, sotto i riflettori e le telecamere di Antenna Sud, presente all’evento musicale, possiamo dire di esserci divertiti e di aver goduto di un’elettrizzante serata rock sotto le stelle.

La serata è proseguita fino all’alba nella pista da ballo, animata dalle selezioni rock, anni 80 e new wave del DJ Violet Tear.

L’appuntamento è alla seconda edizione del Gran Festival, alla scoperta di nuove Cover band e tanta buona musica…!.

Angela Ronchi

Nessun commento: