PHOTOGALLERY by Egidio Magnani

venerdì 4 aprile 2008

Bari - Francesco Renga ‘Ferro e Cartone’…un mix fra recitazione e musica…


Dopo l’anteprima di Assago (MI) ed il recente debutto a Pescara, il tour di Francesco Renga è approdato ieri in Puglia.
Annullato al Paladisfida di Barletta, il concerto (organizzato da Friends & Partner’s) si è trasferito a Bari, presso il teatro Team.
La tournèe del cantautore bresciano, di madre catanese, prende il nome dall’ultimo lavoro discografico “Ferro e Cartone” , uscito lo scorso 12 ottobre (CD Universal Music) a due anni dal successo di “Camere con vista”, album contenete Angelo, brano vincitore del Festival di Sanremo 2005.

Francesco non si fa attendere dal pubblico del team ed alle 21,15 fa il suo ingresso sulle note di “Cambio direzione”, singolo estratto dal suo ultimo album.
Il palco è illuminato da giochi di luci essenziali ma d’effetto; l’ambientazione è minimalista e teatrale, in chiaro stile renghiano, priva di fumi bianchi e giochi multicolore.

Allo spettacolo sonoro ha interagito la voce narrante fuori campo della moglie Ambra Angiolini, che ha letto alcuni brani tratti dal primo romanzo del cantautore “Come mi viene – Vite di ferro e cartone” (edito da Feltrinelli).

Francesco Renga - dieci anni di carriera e quattro album - oggi canta le sue paure, i momenti dolorosi della vita, i “cambi di direzione”, la memoria, l’abbandono ed il ritorno. Si…il ritorno…perché c’è un giaciglio sicuro in cui tornare: la sua amata famiglia.
La centralità del ruolo di compagno e padre si percepisce dai suoi testi ed è peraltro stato più volte dichiarato dallo stesso artista in varie occasioni. Francesco non cerca delle risposte ma solo condivisione attraverso la sua migliore capacità espressiva: la sua musica ed i suoi testi.

Il concerto scorre senza interruzioni per un ora e tre quarti, regalando un appagante momento di buona musica, sottolineato dalla condivisione, espressa alla massima potenza, di un pubblico entusiasta di fans. La scaletta di 21 brani si è divisa in due momenti: il primo dedicato alle nuove canzoni tratte dall’ultimo lavoro discografico ed il secondo dedicato ai brani che hanno segnato la carriera di Renga. E sono proprio questi ultimi che accendono gli animi del pubblico: “Ci sarai”, “Tracce di te”, “Favole”, “Meravigliosa” sono tra i brani che i fans di Francesco hanno mostrato di apprezzare di più.

Le canzoni di Renga giungono al cuore del pubblico in maniera semplice e pulita, “riempite” dalla forza e dall’unicità di una voce potente ed espressiva, arricchita nel tempo di raffinatezze interpretative che ne suggellano la maturazione artistica.
Il tour, come peraltro l’ultimo album, è stato firmato dalla penna di uno dei migliori produttori della musica italiana in circolazione: Corrado Rustici. Egli ha arricchito i testi di sonorità moderne e, tra l’indiscutibile voce di Renga e gli arrangiamenti di Rustici, il risultato è senza dubbio vincente.

Francesco si è seriamente impegnato a realizzare un sogno, anche a dispetto di alcune perplessità manifestate dalla critica; rappresenta un buon esempio da seguire per i nostri giovani, sia per la grinta manifesta che per la sensibilità verso problematiche sociali. E’ recente infatti la sua adesione al progetto “BIRIMA”. Assieme a Youssou N’Dour, Irene Grandi e Patty Smith, Francesco Renga ha inciso un disco per sostenere la costituzione di una banca che concederà prestiti a tassi agevolati ai cittadini africani in difficoltà.
Anche la moglie Ambra si è mostrata sensibile ai problemi d’integrazione razziale. La ricordiamo nella fortunata interpretazione dell’ultimo film di Cristina Comencini “Bianco e Nero”.

Francesco Renga sul palco è stato accompagnato da Stefano Brandoni (chitarra), Luca Visigalli (basso), Giorgio Secco (chitarra), Diego Corradin (batteria), Vincenzo Messina (tastiere) e Luca Chiaravalli (pro tools).

L’artista ha riservato ai bis tre brani di grande successo: “Angelo”, “Raccontami” e “Sto già bene”. Saltando ed urlando sulle note di quest’ultimo, il concerto si è concluso: tutti soddisfatti, è stato un successo è più che meritato!

Angela Ronchi

2 commenti:

Akinogal ha detto...

SECURITY CENTER: See Please Here

Guhn ha detto...

See Please Here