PHOTOGALLERY by Egidio Magnani

venerdì 18 aprile 2008

Bari - ‘Tra l’aratro e la radio’ un Max Gazzè con tanta voglia di cantare


Presentatosi alle 19.00 in punto alla Feltrinelli di Bari , il bassista romano,che sta promuovendo il suo ultimo album “Tra l’aratro e la radio” ha dichiarato che avrebbe cantato tre canzoni, per scaldare l’ambente per poi concedersi al pubblico e interloquire con loro.

Ma con il suo basso in mano ha iniziato a cantare canzoni non in scaletta ma quelle che il pubblico chiedevano a gran voce.

Ha iniziato con il brano “Siamo come siamo” , canzone che aveva scelto per andare a Sanremo ma che poi ha sostituito con “Il solito sesso”, seconda canzone presentata stasera dal suono swing e con un ritornello accattivante “ I Mostri”.

Non sono mancati i brani di album precedenti come “Il timido ubriaco”, “Ciao Valentina” per poi ritornare al suo ultimo lavoro con “Elogio alla sublime convivenza” e via via sempre in crescendo esaltando i presenti.

Ha spiegato l’origine del titolo del CD “Tra l’aratro e la radio” che li definisce come gli estremi simbolici del progresso avvenuto nell’arco di centro anni.

Ha iniziato a parlare di storia ma non come noi la conosciamo, perché per lui “il corso della storia è adesso”, perché ora siamo in grado di modificarla, ripulendola dal pensiero occidentale che ha imposto i suoi concetti alterandola, perché la storia che si è studiata per tanto tempo era scritta dai vincitori che l’hanno plasmata su misura.

Ma poi ha smesso di parlare per ritornare a cantare e far cantare il numeroso pubblico presente.

Max Gazzè ha interrotto un silenzio discografico perdurato quattro anni con questo lavoro che spazia dai suoni pop/ rock al jazz/swing, e con brani sempre molto accurati e mai inconsistenti, avvalendosi anche della chitarra della brava Carmen Consoli che lo ha accompagnato in alcuni brani e dalla voce di Marina Rey.




Track list :
1. L'evo dopo il medio
2. Il solito sesso
3. Siamo come siamo
4. L'ultimo cielo
5. Crisalide
6. Mostri
7. Elogio alla sublime convivenza
8. Camminando piano
9. Tornerai qui
10. Il mistero della polvere (così in cielo come in terra)
11. Vuoti a rendere

Anna deMarzo

Nessun commento: