PHOTOGALLERY by Egidio Magnani

venerdì 11 luglio 2008

Bari - 'Stato innaturale', un assaggio live e un incontro amichevole con Valeria Vaglio


La Feltrinelli di Via Melo ha accolto lo show-case di Valeria Vaglio, per presentare il suo primo album: “Stato innaturale”, un assaggio live e un incontro amichevole, l’occasione ai fans presenti in sala di poterle fare domande in modo informale.

Sul “palco”, allestito per l’evento, dell’ex banca, riadattata a libreria, la band del disco con Saverio Petruzzellis (batteria), Andrea Gallo (chitarra acustica), Michele Campobasso (tastiera) e Giuseppe Bolognini (chitarra). Con lei la fedele chitarra con spalla mancante, suonata sempre con la giusta maestria. Ad aprire, “Fuego” seguita da “Stato innaturale”. Le domande del giornalista Francesco Costantini della Gazzetta del Mezzogiorno vertono sulla scrittura delle canzoni, del suo esordio sul palco dell’Ariston, progetti futuri, domande le cui risposte della Vaglio lasciano intendere un “nulla da formula perfetta”, ma soltanto e unicamente passione.

La sua “Le carezze e la ferita” ha scaldato l’audience e, non poteva mancare “Ore ed Ore”, reduce dai “fasti” sanremesi. La Vaglio cantautrice barese, in un periodo in cui la riscoperta dei repertori affonda nell’alibi della presunta “freschezza”, dona un momento di respiro e novità nel panorama giovanile italiano con la sua voce dalla timbrica scura e calda. “Stato innaturale” è un album che non può essere consumato in fretta, non lo si può apprezzare davvero ascoltandolo in piedi.

Non ha i sapori omologati di tanta “fast food music” che si sente in giro. La Vaglio suona con la briosa leggerezza di un pop legante e sincero e le sue dieci canzoni (11 da cd, con una cover di Alex Britti) richiedono soltanto la giusta attenzione che si deve a chi fa musica con passione senza la fretta della competizione e l’ansia dell’apparire. Non è poi molto.

E in attesa che ci siano maggiori passaggi nelle radio di qualche sua canzone tratta dal suo “Stato innaturale” la possiamo riascoltare dal vivo, ancora nella sua città natale, questa domenica sul palcoscenico allestito da Battiti Live in piazza Prefettura.

Anna Furlan

Nessun commento: