PHOTOGALLERY by Egidio Magnani

domenica 16 marzo 2008

Andria (Bari) – Trasportati in un mondo parallelo dai Subsonica nell’unica data pugliese


Sono le 21 e 30 circa quando, ieri sera, ha inizio la performance live dei cinque ragazzi torinesi al Palasport di Andria.

I Subsonica tornano con il tour 2008 per presentare il nuovo album ‘L’Eclissi’ e scelgono la provincia pugliese come unica data regionale.
Si apre il quinto capitolo della loro carriera che, dopo ‘Terrestre’, sembra riproporre le inconfondibili sonorità che contraddistinguono il sound dei Subsonica.

Aprono il concerto con ‘Veleno’ (primo pezzo dell’album) che subito entusiasma l’intero palazzetto gremito ed esaltato.
Già dal primo ‘attacco’ un turbinio di note e luci scaraventano il pubblico in un mondo parallelo dove la tecnologia e l’elettronica hanno il sopravvento.

Si susseguono brani come ‘Piombo’, ‘Alta voracità’ e ‘Canenero’ che riprendono i ritmi ai quali eravamo stati abituati con i lavori precedenti (‘Amorematico’ e ‘Microchip emozionale’) anche se già si avverte il nuovo gioco di suoni che da spazio a incroci ritmici diversi.
L’elettronica innovativa che si respirava nei primi album sembra aver lasciato il posto ad un sound più vicino a quello che si respira in discoteca o, per altri pezzi come ‘Il centro della fiamma’, a ritmi incalzanti da ‘rave’.

Il tutto comunque finalizzato a rendere la performance live eccitante e perfetta per trascorrere due ore ballando e, avvolte, ‘pogando’ sfrenatamente.
Il momento di maggiore esaltazione, però, giunge quando Samuel, Boosta, Nijia, C-Max e Vicio ripropongono pezzi atavici come: ‘Colpo di pistola’, ‘Sole spento’, ‘Il cielo su Torino’ …e, immancabilmente, ‘Liberi tutti’ che per la forza d’impatto avrebbe potuto chiudere l’esibizione.

Invece, dopo qualche minuto di attesa, ecco i Subsonica tornare sul palco e proporre un altro nuovo brano ‘Alibi’, questa volta Samuel e C. sono dietro una sorta di rete che proietta luci e immagini avveniristiche che sembrano quasi inglobarli e penetrarli.
Una scelta innovativa e davvero apprezzata dal pubblico, quella di trasformare un concerto in qualcosa di esaltante che, come è tipico del gruppo, riesce a fondere una voce così avvolgente come quella di Samuel a ritmi digitali.

I Subsonica continuano a proporre dei lavori stilisticamente ambiziosi, con suoni caldi e curati (anche se i veri fans preferiscono ancora le ‘abituali’ sonorità) che ancora una volta hanno reso significativa e indimenticabile la loro esibizione…non resta quindi che attendere impazienti il prossimo tour!!

Luana Martino

1 commento:

TV de LCD ha detto...

Hello. This post is likeable, and your blog is very interesting, congratulations :-). I will add in my blogroll =). If possible gives a last there on my blog, it is about the TV de LCD, I hope you enjoy. The address is http://tv-lcd.blogspot.com. A hug.