PHOTOGALLERY by Egidio Magnani

venerdì 27 aprile 2007

Bari - Col vento in poppa parte la terza edizione del trofeo “Terradamare”


Pronti a salpare per il terzo anno consecutivo con l’edizione ”Terradamare” la regata velica dell’Adriatico, che quest’anno grazie alla proposta del C.U.S. Bari, come ha riferito il suo presidente dott. Franco Corsi, durante la presentazione del programma in Sala Giunta della Provincia di Bari , vedrà l’unificazione di tre prove ormai consolidate: il Trofeo Nicolaiano, del 1° maggio; la regata internazionale Est 105 il 17 maggio, con partenza da Bari per poi approdare presso il circolo velico Juogole Grakalic di Herceg Novi, in Montenegro; e terzultima prova il Trofeo Herces Novi prevista il 19 maggio all’interno delle Bocche di Cattaro (Montenegro).““Terradamare” è un evento che tenta di promuovere e far conoscere il marchio Puglia,- ribadisce Vincenzo Divella, Presidente della Provincia di Bari - e tramite le regate sponsorizziamo i nostri prodotti facendoli conoscere ai nostri dirimpettai montenegrini, i nostri fruitori del futuro, senza bisogno di guardare la Cina o l’Oriente in generale. In questo modo, imparano a conoscersi due culture diverse, con la possibilità concreta di rafforzare le relazioni economiche e commerciali. Credo comunque che questo evento di eccezionale levatura non deve essere supportato solo dalla Provincia ma anche da tutti gli altri Enti Pubblici, ma in particola modo dal privato che deve saper stimolare e sostenere i propri prodotti”.“E con questo spirito che il consorzio di produttori “Oliveti d’Italia” partecipa a questo progetto sportivo – sostiene Nicola Ruggero, presidente Oliveti d’Italia - valorizzare i nostri prodotti non con la pubblicità ma con gli eventi, sicuramente una grande sfida, ma anche un concreto esempio di marketing territoriale dove la Puglia mette in vetrina quanto di meglio dispone dalle sue bellezze architettoniche a quelle naturali, per l’appunto il mare, e i suoi prodotti di qualità come il nostro olio, unico per gusto e qualità, che potrà crescere sui mercati internazionali solo se divulgato e messo a confronto con gli altri oli”.Presenti all’incontro con la stampa anche l’assessore allo sport di Herceg Novi, Radovan Bozovic e il presidente del circolo nautico Jugole Grakalic, Zlokovic Uros, che hanno dichiarato che è tutto pronto per la regata, una delle più importanti manifestazione del 2007, e che sono lieti di suggellare questa unione. La serata finale con la relativa cerimonia delle premiazioni sarà effettuata all’interno della fortezza di Kanli Kula cui seguirà una degustazione dei prodotti tipici locali valorizzati dall’olio extra vergine di oliva DOP della Terra di Bari.“Terradamare”è un evento promosso dal Consorzio per la valorizzazione delle produzioni agricole Oliveti d’Italia, col contributo del Ministero delle Politiche Agricole, in collaborazione con la Federazione italiana della vela (FIV), il Centro universitario sportivo (CUS) di Bari e il circolo velico Juogole Grakalic di Herceg Novi (Montenegro).
Anna DeMarzo

Nessun commento: