PHOTOGALLERY by Egidio Magnani

giovedì 11 gennaio 2007

Solidarietà con la delegazione ANT al Teatro Piccinni


L’Associazione Nazionale Tumori (ANT) “Luigi ed Enrico Dalfino”, ha organizzato il 10 gennaio presso il Teatro Piccinni di Bari uno spettacolo il cui ricavato sarà devoluto interamente alla stessa delegazione.Lo spettacolo è stato condotto dall’anchorman Antonio Stornaiolo il quale ha presentato e ringraziato Daniela De Bellis curatrice dell’evento.La stessa ha commentato “sono molto stanca, ma allo stesso tempo commossa e felice di vedere tante persone intervenute a sostenere l’ANT, questa manifestazione d’affetto è contraccambiata da parte dei pazienti e dei loro parenti e se noi possiamo continuare a lavorare lo dobbiamo proprio al vostro sostegno”.Dopo aver ringraziato tutte le partnership che hanno aiutato e sostenuto questo evento quali :la Provincia di Bari, il Comune di Bari, il Comune di Sammichele di Bari, la Fondazione Lirico Sinfonico Petruzzelli e teatri di Bari e della Grafica Zerottanta, ha espresso gratitudine ad un suo “amico” voluto restare anonimo che l’ha aiutata quando è venuto a conoscenza di due sponsor venuti meno.In sala anche il sindaco di Bari, Michele Emiliano, che si è trattenuto per poco tempo, ma chiamato in causa ha dichiarato “ l’offerta all’ANT è un atto istintivo che viene dal cuore e tutto ciò che le istituzioni possono fare per questa associazione è sempre poco e i loro componenti hanno la delicatezza di non pesare su di noi, anzi con il loro operato attribuiscono alla città dei valori”.Per la Provincia presente il presidente del consiglio Marco Sportelli, che ha fatto rilevare la tenacia e testardaggine di Daniela De Bellis unita all’entusiasmo, “ma sono persone così che ci ricordano che dietro questo teatrino politico esistono persone che guardano a noi con speranza e fiducia e che nostro compito non disattenderle. E Daniela ha una particolare attenzione per chi soffre e con l’ANT questa mano non la nega a nessuno”.Al termine dell’ufficialità dell’evento con il teatro gremito, le luci si spengono per dare il via allo spettacolo che ha unito l’umorismo con la musica.Come per incanto sembra essere entrati in quei film degli anni 50 con Fred Astaire e Ginger Rogers, quando ballavano con alle spalle una grande orchestra tutti rigorosamente vestiti elegantemente. Ed è così che fa il suo ingresso l’Orchestra “Italian Big Band” , una formazione orchestrale straordinaria diretta dal Maestro Marco Renzi, presentati da Ugo Sbisà che li ha definiti una macchina di swing, un’orchestra molto dinamica che suona in acustico. Hanno presentato brani di jazz di Armstrong e Bruno Martino e ballate famose accompagnati da due cantati Larry Franco e Patty Lomuscio.La parte umoristica è stata sostenuta dall’attore Gianni Ciardo con Antonio Stornaiolo che fungeva da spalla.Esilaranti le sue battute hanno toccato tutte le classi politiche del nostro territorio e non oso pensare cosa avrebbe detto se il sindaco Emiliano fosse rimasto sino alla fine all’evento.Gianni Ciardo ha presentato il libro “Antidoto contro la poesia” dello scrittore di origine austriaca John Sciabbek, esordiente personaggio del mondo artistico.Un libro che con massime, racconti e pensieri surreali , recitati da Gianni Ciardo, prende in giro la poesia conclamata.
Anna DeMarzo

Nessun commento: